Corsi disponibili


Questo corso è qualificato ICMQ in conformità alla norma UNI 11337 per la certificazione delle competenze. In questo corso avanzato si apprenderanno funzionalità complesse per l’uso del software Autodesk REVIT ARCHITECTURE, il software di modellazione parametrica BIM per la creazione e la gestione del modello d’informazioni di un edificio. Il modello virtuale realizzato con Revit Architecture è così in grado di riunire le specifiche del fabbricato: informazioni geometriche, caratteristiche di materiali e finiture, costi e tempi delle lavorazioni, ecc. fino alle informazioni relative a contratti e procedure di appalto dei lavori.



Autodesk Revit 2016, è un software B.I.M. (Building Information Modeling) con elevate potenzialità, che utilizza un metodo di lavoro ottimizzato per le esigenze di redazione degli elaborati tecnici di un progetto architettonico. Gestisce in modo differenziato il disegno bidimensionale e quello tridimensionale attraverso elementi grafici e oggetti parametrici modificabili a secondo delle diverse esigenze progettuali. L’utilizzo del B.I.M. consente di creare un edificio virtuale che contiene informazioni diversificate dell’opera che si sta progettando, necessarie alla normale attività di cantiere ed utili per l’ottenimento delle autorizzazioni comunali.



Il legno è sempre stato il materiale più utilizzato dall’uomo per le costruzioni. L’uso del legno è disciplinato dalle norme tecniche sulle costruzioni del 2008 (Gazzetta Ufficiale n. 29 del 4 febbraio 2008). Successivamente, nella Gazzetta Ufficiale n. 153 del 2 luglio 2008, è stato pubblicato il decreto ministeriale del 6 maggio 2008 del Ministero delle infrastrutture. Queste integrazioni hanno donato nuova vita al legno strutturale, riportandolo nell’Olimpo dei materiali da costruzione.



Il corso di progettazione case in legno x-lam affronta gli argomenti fondamentali riguardanti l’ideazione e la progettazione di case ed edifici edificati con pannelli in legno x-lam.
Il corso è diviso in tre parti: la prima parte del corso andrà ad analizzare le caratteristiche dei materiali, quali scegliere, le principali tipologie di costruzione e le analisi prescritte dalla normativa sulle strutture in legno x-lam. La seconda parte affronterà la modellazione, le verifiche agli SLU e agli SLE, le condizioni particolari, le prescrizioni e gli interventi mirati al fine di ottenere una corretta progettazione antisismica.



Il Corso Acustica In Edilizia ha l’obiettivo di formare la figura professionale del tecnico esperto in progettazione acustica degli edifici, che ha il compito di garantire il rispetto delle Leggi e delle Normative di settore, sempre più attente alle prestazioni acustiche degli edifici.



La domotica per molto tempo è stata sottovalutata nell’ambito delle automazioni, perché non esisteva un mercato sufficientemente forte da sostenerne le ricerche e gli studi. Negli ultimi anni la situazione è radicalmente mutata e, soprattutto nel periodo più recente si è delineata una spinta propulsiva all’approfondimento delle tematiche legate alla residenza: il panorama tecnologico diffuso di internet, dell’informatica, della telematica, ha aperto la strada a una differente considerazione dell’abitare. 



La materia condominiale è stata rivista di recente da una legge che ha modificato gran parte della sua disciplina originaria. Questo intervento normativo richiede una maggiore specializzazione all’amministratore di condominio, che è tenuto a operare utilizzando strumenti giuridici di maggiore complessità e ad aggiornarsi periodicamente.Il mutato contesto normativo impone, quindi, una formazione specialistica per l’amministratore di condominio, che non può più limitarsi all’analisi della normativa propriamente condominiale, ma deve abbracciare trasversalmente tutti gli istituti giuridici che possono interessare il condominio.In una prima parte del corso della durata di 72 ore, saranno trattati tutti i profili che competono all’amministrazione condominiale, partendo dai profili strutturali del condominio sino a quelli funzionali che interessano più direttamente la gestione condominiale.La seconda parte del corso di formazione sarà invece rivolta allo studio della prospettiva contrattuale, sia in termini generali che attraverso l’analisi specifica delle questioni contrattuali che maggiormente interessano il condominio.Altra rilevante tematica affrontata riguarda la mediazione civile e commerciale, che rappresenta un valido strumento di deflazione del contenzioso in grado di fornire una rapida soluzione alle controversie tra privati.



La due diligence immobiliare esprime il grado di commerciabilità di un immobile in procinto di acquisizione patrimoniale. Essa informa sulle possibilità che abbiamo, acquistando un bene immobiliare, di poterlo rivendere o metterlo a reddito senza il rischio di perdere parte del capitale investito. La due diligence non è una procedura riservata solo agli investitori. Infatti anche l’acquisto della prima casa trae vantaggio da una buona due diligence: sapere il reale prezzo dell’abitazione, conoscere eventuali vizi o irregolarità, non sono informazioni da sottovalutare.



Gli standard internazionali di stima, nascono per soddisfare le esigenze di chiarezza e di sicurezza, in materia di garanzia, per le esposizioni creditizie da parte delle banche e degli istituti di credito. Nella realtà immobiliare italiana esistono numerosi aspetti che non favoriscono l’applicazione degli standard di stima. Questi aspetti saranno affrontati, nel corso, in maniera dettagliata.



Nel corso C.T.U vengono analizzate le fasi dell’attività del CTU e del CTP, dalla notifica dell’ordinanza di nomina, all’eventuale supplemento di perizia. Il professionista che desidera svolgere consulenze in tribunale, sia giudiziali che extra-giudiziali, attualmente, ha necessità di formarsi per poter rispondere al meglio alle esigenze del proprio cliente.



Il corso di aggiornamento per Coordinatore della Sicurezza è destinato a professionisti che hanno già acquisito l’attestato di coordinatore della sicurezza nei cantieri e devono rispettare l’obbligo di aggiornamento di 40 ore di lezione complessive, a cadenza quinquennale, previsto dalla nuova normativa Dlgs 81/08 allegato XIV.